Filtri autopulenti acqua

I nostri filtri autopulenti acqua includono filtri tradizionali, filtri autopulenti a rete, a cartucce plissettate e a membrana, coprendo l’intero campo della comune filtrazione, con gradi di separazione da 2.000 fino a 1 micron, e spingendosi sino alla soglia inferiore di 0,01 micron di microfiltrazione ed ultrafiltrazione. I nostri prodotti trovano impiego nelle complesse applicazioni dell’Industria, attraverso i settori più tradizionali delle Acque Potabili e dell’Irrigazione, sino a soddisfare le esigenze specifiche del settore Minerario e del trattamento delle Acque del Mare.

Filtro autopulente Mitor

Filtro autopulente idraulico

filtri a rete con pulizia automatica e corpi in acciaio inox (AISI 304 – AISI 316) idonei per impieghi su acque mediamente cariche di corpi solidi di piccole dimensioni (< 4mm) anche di natura colloidale.

I filtri vengono realizzati in due forme costruttive ed ognuno dispone di una speciale cartuccia filtrante a sandwich, con passaggio acque da interno-esterno, disponibili con range di filtrazione da qualche mm fino a 25µm e le tenute vengono assicurate da guarnizioni standard in EPDM o in NBR su richiesta.

Principio di funzionamento:

Le impurità trattenute dalla cartuccia finiscono con il creare una differenza di pressione (?P) tra ingresso e uscita filtro, la quale viene rilevata da apposita apparecchiature idraulica che fornisce lo start al ciclo di pulizia.

Viene quindi automaticamente aperta la valvola di scarico e le impurità vengono espulse per effetto suzione provocato da una serie di pattini in nylon, posizionati su un albero cavo in PVC, che ruotando a contatto con la parete interna della cartuccia la rigenerano completamente, utilizzando una porzione della portata d’acqua in ingresso.

I filtri non necessitano di alimentazione elettrica o pneumatica e vengono forniti completamente cablati con: turbina e valvola di azionamento idraulica, un gruppo di scarico completo di valvola idraulica in PACV e manometri.

Nei brevi cicli di pulizia (durata media 20 sec.) i filtri non sospendono l’erogazione del permeato in uscita ed in quella fase è consigliata una pressione in ingresso di almeno 3 bar per assicurare la loro efficienza ottimale.  

Filtro autopulente  motore

filtri a rete con pulizia automatica e corpi in acciaio inox (AISI 304 – AISI 316 – Duplex) idonei per impieghi su acque mediamente cariche di corpi solidi di piccole dimensioni (< 4mm) anche di natura colloidale.

I filtri vengono realizzati in diverse forme costruttive ed ognuno dispone di una speciale cartuccia filtrante a sandwich, con passaggio acque da interno-esterno, disponibili con range di filtrazione da qualche mm fino a 25µm e le tenute vengono assicurate da guarnizioni standard in EPDM o in NBR su richiesta.

Principio di funzionamento:

Le impurità trattenute dalla cartuccia finiscono con il creare una differenza di pressione (?P) tra ingresso e uscita filtro, la quale viene rilevata dal manometro differenziale di bordo (con set-point regolabile) che fornisce lo start al ciclo di pulizia.

Viene quindi automaticamente aperta la valvola di scarico e le impurità vengono espulse per effetto suzione provocato da una serie di pattini in nylon, posizionati su un albero cavo in PVC, che ruotando a contatto con la parete interna della cartuccia la rigenerano completamente, utilizzando una porzione della portata d’acqua in ingresso.


I filtri vengono forniti completamente cablati con: un motore elettrico 24Vdc con riduttore, una centralina programmatore elettronico, un gruppo di scarico completo di valvola idraulica in PACV e manometri.

Nei brevi cicli di pulizia (durata media 20 sec.) i filtri non sospendono l’erogazione del permeato in uscita ed in quella fase è consigliata una pressione in ingresso di almeno 3 bar per assicurare la loro efficienza ottimale.

Filtro autopulente Mitor
Filtro autopulente Mitor

Filtro autopulente AS motore

filtri a rete con pulizia automatica e corpi in acciaio inox (AISI 304 – AISI 316 – Duplex) idonei per impieghi su acque mediamente cariche di corpi solidi di piccole dimensioni (< 4mm) anche di natura colloidale.

I filtri vengono realizzati in diverse forme costruttive ed ognuno dispone di una speciale cartuccia filtrante a sandwich, con passaggio acque da interno-esterno, disponibili con range di filtrazione da qualche mm fino a 25µm e le tenute vengono assicurate da guarnizioni standard in EPDM o in NBR su richiesta.

Principio di funzionamento:

Le impurità trattenute dalla cartuccia finiscono con il creare una differenza di pressione (?P) tra ingresso e uscita filtro, la quale viene rilevata dal manometro differenziale di bordo (con set-point regolabile) che fornisce lo start al ciclo di pulizia.

Viene quindi automaticamente aperta la valvola di scarico e le impurità vengono espulse per effetto suzione provocato da una serie di ugelli in nylon, posizionati su un albero cavo in PVC, che ruotando e traslando a contatto con la parete interna della cartuccia la rigenerano completamente, utilizzando una porzione della portata d’acqua in ingresso.

I filtri vengono forniti completamente cablati con: un motore elettrico 24Vdc con riduttore, una centralina programmatore elettronico, un gruppo di scarico completo di valvola idraulica in PACV e manometri.

Nei brevi cicli di pulizia (durata media 20 sec.) i filtri non sospendono l’erogazione del permeato in uscita ed in quella fase è consigliata una pressione in ingresso di almeno 2 bar per assicurare la loro efficienza ottimale.